I Giorni della Merla spiegato ai Bambini della Scuola dell’Infanzia

Italiano per bambini della Scuola Primaria: I giorni della Merla

I giorni della merla sono gli ultimi tre giorni di gennaio: il 29, il 30 e il 31 di gennaio. Per la tradizione popolare sono i giorni più freddi dell’inverno. Legati a questi giorni speciali, c’è una storia della tradizione italiana, che dà una spiegazione divertente anche del perché i merli siano neri.

Come spiegare i giorni della merla a bambini piccoli?

In questo articolo trovate una breve storia sulla storia dei ‘I giorni della Merla‘,dopo l’ascolto i bambini dovranno riordinare le sequenze in modo logico.

Di seguito trovate alcune filastrocche che potrete fare imparare ai vostri bambini, potranno poi anche rappresentarlo su un foglio o realizzarlo con materiale di riciclo.

29, 30, 31
Forse lo sa già qualcuno…
sono i giorni della Merla
che a gennaio puoi vederla
aggirarsi tra i camini
nelle case coi bambini
con le mamme e le faccende,
con i nonni e le leggende.

Non dobbiamo mai scordare
che il gran freddo può tornare
anche se gennaio parte,
non mettiamo ancor da parte
i maglioni e i calzettoni
perché busseranno i tuoni
a portare neve e vento
sopra l’erba e sul cemento.
Marzia Cabano

 I GIORNI DELLA MERLA

Scende lenta la neve bianca,
ovunque si posa soffice e stanca.
Il lume acceso nella cucina,
la mamma narra alla piccina:
“Erano i giorni più freddi, lo sai,
quei di gennaio gli ultimi ormai,
ognuno cercava un caldo rifugio
in ogni tana, in ogni pertugio.
Bianca la merla presso un camino
con l’ali scaldava il nuovo pulcino.
Babbo cercava un pezzo di pane
per chi piangeva:-Ho freddo, ho fame!
Tre lunghi giorni di volo nel gelo,
tre lunghe notti di neve dal cielo!
Poi babbo tornò a quel caldo camino
per imbeccare il dolce pulcino.
Ooooh, tu non lo diresti mai,
ma la sorpresa fu grande assai:
il fumo caldo del caminetto,
quasi giocando o per dispetto,
come il pittore fa coi pennelli
neri avea fatto i candidi uccelli.”

lefategiardiniere.it

I GIORNI DELLA MERLA

Ascoltate, bambini, la leggenda dei tre giorni della merla.
Conservandola nel cuore come in uno scrigno una perla.
La leggenda vuole spiegare le origini
di un fatto suggestivo, affascinante o solo curioso;
perchè, l’inverno, per lunghi tratti mite nebbioso
negli ultimi tre giorni del nostro primo mese
di colpo si mostri rigidissimo e scortese.
Tanti anni fa i merli avevano un candido piumaggio
d’un bianco più lindo delle gemme a maggio;
ma, Gennaio, in quell’anno antico e lontano
con le temperature fredde si lascio prendere la mano;
così una merla trovò ricovero in un camino
con la sua folta nidiata dal bianco capino.
Il camino caldo e fuligginoso
in quei giorni di tormenta fu ricovero miracoloso;
quando la morsa del nuovo mese cessò
la merla e i pulcini verso il suo nido s’orientò
e il nuovo colore nero di pece più che cinerino
scorse la famigliola nello specchio d’un rivo.
Da allora i merli non sono più bianchi ma neri
e i tre giorni già detti, tra i più rigidi e severi.
di Federico Ciancone

Potete scaricare e stampare l’Attività Didattica ‘I Giorni della Merla spiegato ai bambini’ cliccando sul tasto “Download“.

I Giorni della Merla per bambini della Scuola dell’Infanzia

Rispondi