Gli Organi di Senso: L’Occhio e La Vista

Gli Organi di Senso: L’Occhio e La Vista
Per bambini Scuola Primaria

Scienze per bambini di Scuola Primaria: L’Occhio e la Vista

In questo articolo trovate Schede Didattiche sugli Organi di Senso in particolare sull’Occhio e la Vista. Queste Schede sono adatte a bambini che frequentano la classe quinta della Scuola Primaria, nello specifico trovate esercizi per distinguere le varie parti dell’occhio e potete proporle come verifica o come approfondimento allo studio in quanto i bambini dovranno distinguere e collocare correttamente le varie parti dell’occhio, sia quelle esterne (sopracciglia, palpebra, pupilla, iride, sclera e ghiandola lacrimale) sia quelle interne (retina, pupilla, cristallino, cornea e nervo ottico).

Gli occhi sono l’organo di senso dell’apparato visivo e grazie ad essi è possibile vedere ciò che ci circonda. L’Occhio raccoglie i raggi di luce che colpisce gli oggetti e li trasforma in immagini proiettandoli sulla retina che trasforma questa immagini in una sequenza di segnali elettrici inviandoli al cervello. Il cervello li elabora e li trasforma in immagini mentali di ciò che abbiamo visto. Tutte le cose che vediamo entrano nell’occhio, attraversano la cornea e il cristallino, e vengono deviati sulla retina

La Cornea: si tratta della parte più esterna dell’occhio, una membrana trasparente che si ossigena al contatto con l’aria ed è protetta dalle lacrime. Qui le immagini ricevono una prima messa a fuoco.

La Pupilla: è il puntino nero al centro dell’occhio, funziona come il diaframma di una macchina fotografica: insieme all’iride (il cerchio colorato che la circonda) si dilata per fare entrare più luce nelle situazioni buie, mentre si restringe in caso di troppa luminosità.

Il Cristallino: assomiglia a una vera lente ed è capace di modificare la sua curvatura grazie all’azione del muscolo ciliare, variando così la messa a fuoco in base alla distanza dell’oggetto osservato: più è vicina la cosa che stiamo guardando, maggiore è lo sforzo compiuto dal cristallino.

La Retina: è una membrana sensibile situata in fondo all’occhio, che si formano le immagini così come le vediamo, dopo essere arrivate invertite dal cristallino. La retina è formata dai coni e i bastoncelli, milioni di cellule che servono a convertire gli stimoli luminosi in stimoli nervosi. Sono i coni che ci permettono di vedere chiaramente un’immagine e di percepirne i colori. I bastoncelli invece hanno una funzione complementare, servono a correggere l’immagine in situazioni di poca luce, come una stanza buia o quando camminiamo di sera in una strada poco illuminata.

Il Nervo Ottico: attraverso i neuroni, porta gli stimoli in una zona del cervello chiamata diencefalo. Qui gli stimoli vengono distribuiti alle diverse zone della corteccia cerebrale, una di queste si trova nel lobo occipitale, in corrispondenza della nuca.

Potete scaricare e stampare le Schede Didattiche suOcchio e la Vista‘ gratuitamente cliccando sul tasto “Download“.

Organi di Senso: Occhio e Vista – Scienze per la Scuola Primaria

Rispondi