Relazione ‘Causa-Effetto’: Schede Didattiche per Scuola Primaria

Relazione ‘Causa-Effetto’: Schede Didattiche per bambini
Scuola Primaria

Come spiegare ‘Causa-Effetto’ ai bambini – Scuola Primaria

Le relazioni di ‘Causa-Effetto’ si esprimono utilizzando le congiunzioni “perciò” e “perché“. Dopo la parola perciò viene spiegato l’effetto che una certa causa ha prodotto. Dopo la parola perché viene spiegata la causa che ha prodotto un certo effetto.

Per rendere più semplice l’apprendimento della costruzione di una relazione ‘Causa-Effetto’, si è scelto di utilizzare due colori, uno per la causa e uno per l’effetto, in questo caso il Rosso per la Causa, il Verde per l’Effetto.

La Relazione ‘Causa-Effetto’ è una delle prime relazioni logiche che i bambini affrontano solitamente nella seconda classe. Questa relazione è particolarmente importante per poter studiare correttamente le altre discipline soprattutto la Storia.

In queste schede didattiche troverete delle immagini per spiegare la Relazione ‘Causa-Effetto’. Il bambino dovrà ritagliare le figure rappresentate e inserirle nella casella di ‘Causa’ o ‘Effetto’. In seguito troverà delle frasi in cui dovrà inserire le parole ‘Causa’ o ‘Effetto’.

Ecco un classico esempio di Relazione ‘Causa-Effetto’:

-> È scoppiato un temporale (La Causa) “perciò apro l’ombrello (L’effetto)

-> Apro l’ombrello (L’effetto) “perché è scoppiato un temporale (La causa)

Esistono altre due parole per esprimere le Relazioni ‘Causa-Effetto‘: “dunque“, che è sinonimo di perciò e “poiché“, che è sinonimo di perché.

Potete scaricare e stampare le Schede Didattiche su Relazione ‘Causa-Effetto’ gratuitamente cliccando sul tasto “Download“.

Relazione ‘Causa-Effetto’ – Storia per bambini della Scuola Primaria

Rispondi