Dividere un file molto grande in file più piccoli

Dividere un file di grande dimensione è molto utile per condividere oggetti multimediali e pacchetti compressi di software molto grandi, in particolare se dovete spedirli via email o in qualche chat. Dividere grossi file in tanti file da 100 MB o grandezze simili si rende necessario quando volete condividere un DVD di video personali, dove è facile superare i 2 o 3 GB.

In questo articolo vi saranno mostrati tutti i metodi che potete applicare per dividere file di grande dimensione in vari file piccoli, così da facilitare la condivisione online di file ISO molto grandi, di file DVD o di qualsiasi altro tipo di file dalla grandezza elevata. Ovviamente utilizzate questi metodi solo per dividere file di cui detenete i diritti d’autore: dividere giochi o DVD Video è possibile.

Dividere un file molto grande in file più piccoli: Come dividere grossi file

Dividere un file molto grande in file più piccoli può essere necessario se il file è davvero troppo grande anche pe per le connessioni Internet veloci moderne: file da 1GB o più diventa difficile caricarli in tempi ragionevoli. Suddividendo un file invece si possono caricare e quindi scaricare file da internet con meno fatica, scaricando uno alla volta tutti i “frammenti” dello stesso file, che andranno in seguito riuniti.

Ecco di seguito i metodi più efficaci per dividere grossi file:

7-Zip

Uno dei metodi più efficaci per dividere file di grande dimensioni prevede l’utilizzo di 7-Zip, software open source per la compressione dei file scaricabile dal sito ufficiale.

7-Zip per dividere grossi file

Per dividere i file troppo grandi aprite il programma, portatevi nel percorso in cui è presente il file troppo grande, selezionatelo con il tasto sinistro del mouse, premete in alto su ‘Aggiungi‘ e, una volta giunti nella finestra di creazione del file compresso, cliccate sul menu a tendina presente sotto la voce ‘Suddividi in porzioni‘ per scegliere la grandezza di ogni singolo frammento.

Effettuate la scelta premiamo su ‘OK‘ in basso per confermare e per avviare il processo di compressione, che suddividerà automaticamente i file in tanti frammenti; per assemblarli è sufficiente aprire il file principale (con 7-Zip), assicurando che tutti i frammenti siano nella stessa cartella, così da poter procedere con la decompressione.

HJ-Split

Un altro programma molto famoso che potete utilizzare per dividere file di grandi dimensioni è HJ-Split, scaricabile gratuitamente da FileHippo.

HJ-Split per dividere grossi file

Con questo piccolo programma è possibile dividere file di grandi dimensioni senza comprimerli, ma creando tanti piccoli frammenti che possono essere riuniti con lo stesso HJ-Split da un altro PC. Per utilizzare questo strumento apritelo, premete su ‘Split‘, premiamo sul pulsante ‘Input File‘ per selezionare il file da dividere, scegliete la cartella dove salvare i frammenti nel campo ‘Output‘ quindi premete sul tasto ‘Start‘.

Per riunire i file aprite nuovamente HJ-Split, premete questa volta su ‘Join‘, cliccate su ‘Input file‘, indicate il primo frammento creato con l’applicazione (assicurandovi che tutti i frammenti siano presenti nella stessa cartella) e infine premete su ‘Start‘ per riunire i frammenti ed ottenere il file grosso.

GSplit

In alternativa ai programmi visti in precedenza potete utilizzare anche GSplit per dividere i file di grandi dimensioni; questo programma gratuito è scaricabile dal sito ufficiale.

GSplit per dividere grossi file

GSPlit è un’applicazione gratuita portatile per dividere i file grandi in piccoli pezzi, dando la possibilità di condividerli, farne copie di backup in CD, DVD, chiavette e supporti USB, o per inviarli via e-mail ecc. ecc.

Per dividere un file con GSplit premete su ‘File to split‘, selezionate il file che si desidera suddividere in file più piccoli, fate clic su ‘Destination Folder‘ per scegliere la cartella dove si desiderano collocare i vari pezzi del file e infine premete su ‘Split File ‘e l’operazione di divisione del file ha inizio. Dopo aver diviso il file, viene creato un file eseguibile che, se avviato, riunisce tutti i file i quello originale.

La persona a cui si invia il file non necessita di avere GSplit installato sul proprio PC per riunire i file, basterà che apra l’eseguibile creato da GSplit insieme ai frammenti di file.

Programmi e strumenti da usare su PC facili e gratuiti per dividere i file più grossi in parti più piccole per poterli inviare online

Rispondi