21 Marzo – Giornata Mondiale della Poesia

21 Marzo – Giornata Mondiale della Poesia

La Giornata Mondiale della Poesia è stata istituita dalla XXX Sessione della Conferenza Generale Unesco nel 1999 e celebrata per la prima volta il 21 marzo seguente. La data, che segna anche il primo giorno di primavera, riconosce all’espressione poetica un ruolo privilegiato nella promozione del dialogo e della comprensione interculturali, della diversità linguistica e culturale, della comunicazione e della pace. 

21 Marzo – Giornata Mondiale della Poesia: Ma che cos’è davvero la Poesia?

In occasione di una Giornata Mondiale della Poesia di qualche anno fa, il poeta Davide Rondoni ha spiegato sensi e significati dell’ars poetica: “La poesia e la letteratura sono fenomeni umani. Appartengono alla piccola serie delle cose che l’uomo ha sempre fatto, pur in diversi modi. Non è una invenzione capitata a un certo punto della nostra storia. No, dove c’è un uomo c’è sempre stata, e sempre ci sarà, arte. È arte delle parole, dunque. La poesia è una forma della memoria, se consideriamo che si scrive sempre in qualche modo ricordando. La memoria e la lingua sono due modi per raccogliere il reale. Sono le nostre mani a conca. Come con l’acqua, le nostre mani non lo raccolgono per poterlo trattenere. Nella memoria e nella lingua la realtà non resta interamente. Una poesia è, ogni volta che la si legge, un’immersione delle mani a conca nel reale. Ogni volta una memoria.”

21 Marzo – Giornata Mondiale della Poesia

Rispondi