6 Aprile – Giornata Mondiale dello Sport

6 Aprile – Giornata Mondiale dello Sport

Si celebra oggi 6 aprile la  “Giornata Mondiale dello Sport“, indetta dalle Nazioni Unite per promuovere il valore dello sport nella coesione sociale e nello sviluppo.

Le Nazioni Unite attribuiscono allo sport un ruolo centrale. L’Assemblea Generale ha istituito, con risoluzione 67/296, la “Giornata internazionale dello sport per lo sviluppo e la pace” che viene celebrata ogni anno e in tutto il mondo il 6 aprile, in memoria della data di inizio dei primi Giochi Olimpici del 1896, svoltisi ad Atene.

Scopo della celebrazione è contribuire ad accrescere la consapevolezza del ruolo storico svolto dallo sport in tutte le società nel perseguimento di trasformazioni positive come la promozione di istruzione, salute, sviluppo, pace, parità di genere e integrazione sociale.

6 Aprile – Giornata Mondiale dello Sport: Lo sport come Diritto fondamentale

Il diritto di accesso e partecipazione allo sport e al gioco è stato riconosciuto da tempo in numerose convenzioni internazionali. Nel 1978, l’UNESCO ha descritto lo sport e l’educazione fisica come “un diritto fondamentale per tutti“. Ma fino ad oggi, il diritto al gioco e allo sport è stato troppo spesso ignorato o mancato di rispetto.

6 Aprile – Giornata Mondiale dello Sport: Lo sport come Promotore dell’integrazione sociale e dello sviluppo economico

Lo sport ha un potere unico di attrarre, mobilitare e ispirare. Lo sport svolge un ruolo significativo come promotore dell’integrazione sociale e dello sviluppo economico in diversi contesti geografici, culturali e politici. Lo sport è un potente strumento per rafforzare i legami sociali e le reti e per promuovere ideali di pace, fraternità, solidarietà, non violenza, tolleranza e giustizia.

Lo sport incoraggia:

  • Sviluppo individuale
  • Promozione della salute e prevenzione delle malattie.
  • La promozione dell’uguaglianza di genere.
  • Integrazione sociale e sviluppo del capitale sociale.
  • Costruzione della pace e prevenzione / risoluzione dei conflitti.
  • Sollievo post-disastro / trauma e normalizzazione della vita.
  • Sviluppo economico.
  • Comunicazione e mobilitazione sociale.

6 Aprile – Giornata Mondiale dello Sport: Sport e Pace

Lo sport come linguaggio universale può essere un potente strumento per promuovere la pace, la tolleranza e la comprensione riunendo le persone attraverso i confini, le culture e le religioni. I suoi valori intrinseci come il lavoro di squadra, l’equità, la disciplina, il rispetto per l’avversario e le regole del gioco sono capiti in tutto il mondo e possono essere sfruttati nel progresso della solidarietà, coesione sociale e convivenza pacifica. 

I programmi sportivi consentono incontri in territori neutrali e in un ambiente in cui l’aggressività può essere controllata, regolata e trasformata e quindi facilita il riavvicinamento e la riconciliazione tra le parti avversarie. Sebbene lo sport da solo non possa fermarsi o risolvere un conflitto acuto, rappresenta un mezzo flessibile ed economico per i soccorsi post-conflitto e per la costruzione della pace, nonché per la prevenzione dei conflitti.

6 Aprile – Giornata Mondiale dello Sport: Sport e sviluppo sostenibile

Lo sport ha dimostrato di essere uno strumento economico e flessibile nel promuovere obiettivi di pace e sviluppo. Dall’inizio degli OSM nel 2000, lo sport ha svolto un ruolo fondamentale nel potenziare ciascuno degli otto obiettivi, un fatto che è stato riconosciuto in numerose risoluzioni dell’Assemblea generale. 

Nell’agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, il ruolo dello sport per il progresso sociale è ulteriormente riconosciuto: “Lo sport è anche un importante fattore di sviluppo sostenibile: riconosciamo il crescente contributo dello sport alla realizzazione dello sviluppo e alla pace nella promozione della tolleranza e del rispetto e dei contributi che fornisce all’empowerment delle donne e dei giovani, degli individui e delle comunità così come agli obiettivi di salute, educazione e inclusione sociale “.

6 Aprile – Giornata Mondiale dello Sport

Rispondi