Logopedista bambini: Perché sono validi i giochi logopedici?

Logopedista bambini: Perché sono validi i giochi logopedici?

Dopo la valutazione del caso il logopedista stabilisce come e quando iniziare la terapia logopedica, che consta di giochi logopedici, in grado di attrarre l’attenzione del bambino, per esaminarne le abilità.

Alcuni sono esposti in testi di esperti, altri proposti dal logopedista. I giochi logopedici sono differenti a seconda del disturbo; devono stimolare attenzione, comprensione e manualità, quindi, non direttamente il linguaggio, ma le competenze che permetteranno al bambino di migliorarlo. Prevedono varie attività: prove di respirazione corretta, puzzle, costruzioni, essenziali per ogni forma di ragionamento; giochi con figure, che attirano più delle parole, esercizi per stimolarlo a pronunciare determinate lettere. L’esempio più comune è quello della cosiddetta “erre moscia”, non pronunciata correttamente anche da tanti adulti, non avendo appreso come posizionare la lingua dietro i denti superiori durante l’emissione del suono.

Le persone hanno chiesto anche:

  • Come fare logopedia ai bambini?
  • Quando è opportuno portare un bambino dal logopedista?
  • Come aiutare bambini con problemi di linguaggio?
  • Quali sono gli esercizi di logopedia?

Giochi logopedici e Materiali didattici per la terapia di bambini con disturbi cognitivi e comportamentali

Rispondi