Materiale didattico e informativo, Varie - SostegnO 2.0

Ora legale e solare spiegata ai bambini di Scuola Primaria

Che cosa è l’ora legale? Quando avviene il cambio con l’ora solare? E perché rischia di essere stata abolita?

Nonostante le ripetute voci circa l’abolizione dell’ora legale, il 2022 forse non sarà l’ultima volta nella quale sposteremo le lancette dell’orologio. Ed allora, perché non cogliere l’occasione per spiegarla ai bimbi nel modo più semplice possibile?

Con l’autunno, torna l’ora solare. Nella notte tra sabato 29 e domenica 30 ottobre, allo scoccare delle ore 3, le lancette di tutti gli orologi si spostano indietro di un’ora: dalle 3 alle 2, appunto. Si dorme un’ora in più ma non tutti ne sono felici. Il cambio dell’ora, infatti, è un tema che da anni fa discutere l’Europa: alcuni Paesi vorrebbero abolirlo, altri no. 

Ora legale: cos’è e quando è stata introdotta?

L’ora legale è una convenzione internazionale adottata per sfruttare al massimo le ore di luce durante la bella stagione e ridurre i consumi energetici.
In Italia è stata introdotta la prima volta durante la prima guerra mondiale per risparmiare sull’uso della luce artificiale. Poi è tornata nella seconda guerra, ma in forma stabile è stata adottata solo nel 1966.
A livello europeo, dal 1996 tutti gli Stati coordinano il cambio dell’ora e spostano le lancette avanti di un’ora a marzo e indietro di un’ora a ottobre.

L’ora legale arriva dopo l’equinozio di primavera: scatta l’ultima domenica di marzo e finisce l’ultima domenica di ottobre, quando si torna all’ora solare.
Nel 2022, l’ora legale rimane in vigore fino a domenica 30 ottobre 2022, quando, con l’autunno, tornerà l’ora solare e le lancette andranno spostate indietro di un’ora.

Ora legale, ora solare: cosa cambia?

Ora legale, ora solare: a ogni cambio dell’ora sorge il dubbio su come spostare gli orologi.

> L’ora legale entra in vigore l’ultima domenica di marzo, l’ora solare l’ultima domenica del mese di ottobre.

In primavera le lancette si spostano in avanti, in autunno indietro. Per questo con l’ora legale si dorme tutti un’ora in meno e con l’ora solare si guadagna un’ora di sonno. Con l’ora legale il sole sorge più tardi, ma la luce la sera dura più a lungo, dall’autunno s’inverte: più luce la mattina, ma la sera il sole tramonta prima.

Abolizione ora legale: perché resta in vigore?

La convenzione dell’ora legale è nata per favorire il risparmio energetico in tempi di crisi, per questo l’Italia l’ha adottata durante la guerra mondiale e per questo resta in vigore nel nostro Paese, anche se è ormai da anni che si parla di abolirla e il tema è al centro di un dibattito in Europa. Ora, con la guerra e la conseguente crisi energetica globale, il tema è diventato ancora più scottante. 

Ora legale e risparmio energetico

Con l’ora legale si ha più ore di luce, con il vantaggio di una maggiore esposizione al sole per il nostro organismo. Ma l’ora legale è anche una questione di risparmio energetico ed economico. Spostando in avanti le lancette di un’ora si ritarda l’uso dell’illuminazione elettrica. Il che ha significato, finora, un costo minore delle bollette, ma anche benefici per l’ambiente, in quanto un minore consumo elettrico significa anche evitare emissioni di CO2 in atmosfera per circa 215 mila tonnellate annue.

Ottimizzare le ore di luce naturale per risparmiare energia e inquinare meno. Per questo motivo si è da decenni applicata in Italia l’ora legale. Ecco perché c’è anche chi ha sottolineato come, in tempo di guerra e crisi energetica, potrebbe essere un vantaggio non tornare all’ora solare e rimanere nell’ora legale. “Mantenere l’ora legale farebbe risparmiare 2,7 miliardi di euro nel 2023 sui consumi dell’elettricità”, secondo una ricerca del Centro Studi di Conflavoro Pmi.

Ora legale nel mondo

In Europa, anche quest’anno, la maggior parte dei Paesi aveva spostato in avanti l’ora il 27 marzo. Negli Stati Uniti e in Canada l’orario estivo era  già entrato in vigore  il 13 marzo, mentre in Russia è stato abolito da anni. In Australia l’ora legale inizia alle ore 2 della prima domenica di ottobre e termina alle ore 3 della prima domenica di aprile.


Potete scaricare e stampare gratuitamente un PDF dove potete spiegare ai bambini l’ora legale e l’ora solare e dove è presente una breve Filastrocca, basta cliccare sul pulsante ‘Download‘ in alto all’articolo.

Differenza tra ora legale e ora solare – Per bambini di Scuola Primaria

Back to list

ULTIMI ARTICOLI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *