Il cambiamento climatico spiegato ai bambini

Il cambiamento climatico spiegato ai bambini

Il cambiamento climatico è ormai un fatto ed è giusto che anche i bambini sappiano di che si tratta. Ecco come parlarne ai bambini

Per spiegare ai più piccoli cosa sia il cambiamento climatico (o Climate Change) bisogna partire dal concetto di clima, che può sembrare banale, ma non è detto che sia ben chiaro a tutti.

Per clima infatti s’intende l’insieme di condizioni meteorologiche (temperature stagionali, intensità e frequenza delle precipitazioni ecc…) che interessano un certo territorio. Il clima mediterraneo che caratterizza le aree costiere dell’Italia, ad esempio, è caratterizzato da estati calde e piuttosto secche e inverni e poco rigidi e piovosi.

La cosa importante da ricordarsi però è che il clima di un luogo viene definito sull’osservazione di periodi molto lunghi (decenni) e non di singoli anni o addirittura stagioni. Quando si prendono in considerazioni parentesi temporali più brevi, si parla di tempo meteorologico (o meteo) Se, ad esempio, dopo anni di autunni piovosi arriva un novembre in cui non piove mai, non è detto che sia cambiato il clima, ma solo che in quel momento la corrispondenza di determinate condizioni atmosferiche ha generato un tempo meteorologico fuori dal comune.

Che cos’è il cambiamento climatico? Perché il cambiamento climatico attuale è colpa dell’uomo?

Chiarite le caratteristiche del clima, si può dunque spiegare ai bambini come e perchè il clima sta cambiando. Negli ultimi decenni infatti, le temperature medie delle diverse aree della Terra si stanno alzando continuamente  – per questo si parla di riscaldamento globale – e questo sta alterando gli equilibri degli ecosistemi del nostro pianeta.

Nel corso della lunga vita del nostro pianeta (circa 4,5 miliardi di anni), il clima è cambiato tantissime volte, alternando ere in cui la Terra era più fredda con ere in cui invece le temperature erano decisamente più miti. Anche nella storia dell’umanità si trovano tracce di cambiamenti climatici: tra il Trecento e l’Ottocento, ad esempio, in Europa faceva decisamente più freddo rispetto alle epoca degli Antichi Romani.

Tuttavia tali cambiamenti avvenivano naturalmente e su tempi molto lunghi. Negli ultimi decenni invece, l’innalzamento delle temperature è stato rapidissimo e continua ad aumentare. Questo accade perché non è Madre Natura a determinare simili cambiamenti, ma l’attività dell’uomo è responsabile dell’inquinamento e dell’emissione di gas serra che surriscaldano l’atmosfera.

Spiegare ai bambini come e perchè il clima sta cambiando!

Rispondi