Il Coronavirus ‘spiegato’ ai bambini

Il Coronavirus ‘spiegato’ ai bambini – Scuola Infanzia e Scuola Primaria

Da quanto si sa, il Coronavirus (COVID-19) colpisce molto poco i bambini sia che frequentino la Scuola infanzia che Scuola primaria ed è meno aggressivo rispetto a come si manifesta negli adulti. Come tutti i virus, può aggravare patologie già presenti e anche nei bambini si trasmette attraverso le vie respiratorie, con le goccioline di saliva che si trovano negli starnuti e nella tosse di chi è infetto. 

I sintomi del Coronavirus (COVID-19) sono aspecifici nella gran parte dei casi, con tosse, raffreddore e febbre. I genitori devono rivolgersi ai bambini sottolineando il problema che si trovano ad affrontare con serenità e con determinazione. Rapportarsi ai propri figli vuol dire parlare con una terminologia adatta all’età e dare risposte alle loro domande, spiegazioni su ciò che vedono o sulle indicazioni di comportamento che ricevono. 

Come spiegare il Coronavirus ai bambini? – Scuola infanzia e Scuola primaria

In ogni situazione, bella o brutta, i bambini ci guardano e quello che facciamo permette loro di comprendere cosa accade. 

Dare l’esempio è fondamentale sia per evitare allarmismo e panico causato dal virus COVID-19, spiegando con parole semplici a seconda dell’età, cosa sta accadendo, sia per insegnare ai bambini a compiere le azioni corrette di prevenzione dal contagio, come lavarsi le mani (con l’acqua e il sapone o con la soluzione idroalcolica), tossire o starnutire nel fazzoletto monouso – da gettare subito nel cestino – o nella piega del gomito, non toccarsi gli occhi o la bocca con le mani perché il virus Coronavirus, anche se non si vede, può essere presente nelle mani. Il gioco, come sempre nei bambini, aiuta l’apprendimento di informazioni che serviranno anche per altri virus e in altre situazioni, come l’influenza stagionale. 

Come spiegare ai bambini che alcune persone indossano la mascherina? – Scuola infanzia e Scuola primaria  

L’occasione può servire a stimolare i bambini in attività formative, rispondere alle domande sul Coronavirus (COVID-19) , dare informazioni chiare sul virus, ma anche giocare insieme a lavarsi le mani, inventare indovinelli divertenti per verificare se il bambino ha appreso le informazioni chiave come “quando e perché bisogna lavarsi le mani?”, oppure “arriva lo starnuto: cosa faccio?”. 

In questo modo, il bambino apprenderà informazioni utili anche per la prevenzione futura!

Come spiegare il Coronavirus ai bambini?

Rispondi