Il pregrafismo col metodo Montessori dai 3 ai 5 anni. Per Scuola Infanzia

Il pregrafismo col metodo Montessori
Per bambini di Scuola Infanzia dai 3 ai 5 anni

Il pregrafismo indica tutte quelle attività di ‘prescrittura’, che aiutano i bambini a tracciare segni, riconoscere forme e colori non solo con gli occhi ma anche con le mani o i polpastrelli delle dita, coordinare il movimento delle mani e degli occhi, abituarsi a riconoscere e memorizzare forme e procedimenti per poi arrivare al difficile compito della scrittura e della lettura.

Essendo la scrittura la rappresentazione grafica dell’attività parlata, per poter scrivere il bambino ha bisogno di raggiungere alcune capacità motorie, buona capacità di discriminazione visiva, coordinazione e organizzazione spaziale.

Troppo spesso non si tiene conto del fatto che scrivere richiede al bambino un grandissimo impegno, perché un bambino possa affrontare l’apprendimento della scrittura manuale è necessario che abbia raggiunto un adeguato livello di competenze in diversi ambiti, a partire da quello visivo, spazio-visivo e motorio.

La scrittura non è, infatti, solo contenuto, ma è anche forma, cioè esecuzione motoria di un gesto fine e specializzato che solo l’uomo è in grado di eseguire.

Continua a leggere

Sensorialità tattile con la Mystery box Montessori. Per Scuola Infanzia

Sensorialità tattile con la Mystery box di Maria Montessori
Per bambini di Scuola Infanzia dai 3 ai 5 anni

Questo è un gioco che rientra nel metodo montessoriano ed aiuta ad ampliare la percezione tattile e la capacità intuitiva del piccolo usando soltanto il tatto.

Potete realizzarla facilmente utilizzando uno scatolone dove farete due fori paralleli per poter infilare le braccia del vostro bambino, posizionatelo poi in modo che non veda il contenuto interno con gli occhi, in modo che l’apprendimento sia efficace per la sua finalità.

Dentro potete introdurre svariati prodotti, il gioco montessoriano consiste nell’indovinare solo tastando di cosa si tratta.

Percezione tattile con la Mystery box di Maria Montessori – Per bambini di Scuola Infanzia dai 3 ai 5 anni

Pregrafismo per la Motricità fine Montessori. Per Scuola Infanzia

Tra i giochi di motricità fine per bambini di Scuola infanzia più divertenti, in ordine di difficoltà crescente, vi consigliamo:

  1. travasi di solidi, per esempio con i legumi;
  2. appaiamenti di colore con le mollette;
  3. infilare perline e seguire sequenze di colore;
  4. ritagliare con le forbici.
Pregrafismo per la Motricità fine Montessori
Per bambini Scuola Infanzia dai 3 ai 5 anni

In commercio potete trovare anche giochi Montessori predisposti per tale allenamento, ma non dimenticate che ogni gioco che si può acquistare si può anche realizzare a casa col fai da te, magari coinvolgendo nella realizzazione vostro figlio, rendendolo doppiamente felice perché ha creato da solo il suo stesso gioco e perché lo ha fatto col papà o con la mamma.

Giocare coi genitori è sempre un momento impagabile!

Il mercato dei giochi per l’infanzia è vario, propendete per le cose semplici e realizzate con materiali il più naturali possibili, quelli non naturali sono tossici e dannosi perché se portati a contatto con la bocca possono causare allergie ed ogni tipo di reazione.

Evitate ampiamente i giochi dei cinesi, costano poco ma fatti di materiale che si rompe facilmente lasciando parti taglienti o causano la fuoriuscita di componenti tossici e facilmente ingeribili, altrettanto dannosi se non addirittura letali.

Controllate sempre la provenienza ed il materiale dei giocattoli che date ai vostri figli, e come già ribadito se non volete spendere fateli voi, ci guadagnerà il vostro portafoglio e la felicità di vostro figlio.

Ecco alcuni giochi fai da te di Maria Montessori:

  1. i numeri tattili, e anche le lettere, che sono proprio in stile Montessori, basti pensare alle tavole tattili e lettere smerigliate;
  2. le tavole in legno, che seguono sempre lo stesso principio delle lettere smerigliate, abbinando anche, però, la preparazione alla scrittura;
  3. i percorsi tattili, che il bambino utilizza seguendo le tracce con le dita;
  4. le tavolette da pregrafismo con il punteruolo: che non è altro che un grosso matitone per fare i contorni o gli interni, è davvero utile per esercitare la coordinazione oculo-manuale; si usa molto nelle scuole dell’infanzia, all’ultimo anno, per scontornare le figure o per realizzare dei disegni passando all’interno di un percorso già sagomato.

Pregrafismo per la Motricità fine di Maria Montessori – Per bambini Scuola Infanzia dai 3 ai 5 anni

Il gioco delle cerniere Montessori. Per Scuola Infanzia

Il gioco delle cerniere di Maria Montessori
Per bambini di Scuola Infanzia dai 3 ai 5 anni

Gioco montessoriano semplicissimo ma che aiuta la manipolazione e la gestione del gesto motorio della mano e delle dita, non solo ma aiuta anche la funzione visiva nel riconoscimento dei vari colori.

Su uno scatolone potete incollare delle vecchie cerniere di diverso colore, ed invitare vostro figlio ad aprire e chiudere quella col colore da voi indicato.

Cercate di incollarne il più possibile, più colori e cerniere ci sono più tale gioco diventa difficoltoso ed impegnativo, se lo volete provare voi stessi vi renderete conto che non è una passeggiata scegliere colore, aprire e chiudere cercando di ridurre sempre il tempo di realizzo del compito dato.

Mi raccomando, sempre senza insistere o forzare, ma attendere i tempi naturali del bambino.

A questi giochi di Maria Montessori non devono mancare anche i giochi fatti con la stoffa ed il feltro, magari rappresentativi di forme o di lettere e numeri, che poi si possono combinare per creare una parola, un numero composto od associare la forma con i caratteri scritti o le figure di animali con le lettere iniziali, per cominciare, per poi passare alle parole del nome dell’oggetto o dell’animale complete.

Il gioco delle cerniere di Maria Montessori – Per bambini di Scuola Infanzia dai 3 ai 5 anni

La lavagna di sabbia Montessori. Per Scuola Infanzia

Lavagna di sabbia o farina di mais Montessori

La lavagna di sabbia o farina di mais Montessori è una delle esercitazioni prescolastiche ideate da Maria Montessori da fare anche a casa, anche con strumenti che già disponete senza doverli acquistare, mezzi semplici ed efficaci che non costano nulla o pochissimo ma che faranno divertire il vostro bimbo come non mai ed al tempo stesso gli permetteranno di apprendere ed imparare giocando, cose che gli saranno utili a scuola ma anche nella vita.

Lavagna di sabbia o farina di mais Montessori per bambini di Scuola Infanzia dai 3 ai 5 anni

Prendete una scatola di legno o una scatola di cartoncino, vanno benissimo quelle per le confezioni di capi di abbigliamento o delle scarpe o stivali, quel che conta è che possa contenere alcuni centimetri di strato di sabbia finissima, se la disponete, ma anche farina di mais o farina bianca.

Diciamo che la farina di mais è più divertente per ché colorata e crea meno polvere, inoltre è più igienica della sabbia (e nel caso venga ingerita assolutamente commestibile), ne basta un sacchetto perché si può utilizzare all’infinito.

Prima di tutto fate prendere confidenza con la lavagna “Montessori”, facendolo giocare per un pò, sviluppando la sua capacità sensoriale e sensitiva attraverso le mani, in modo che percepisca la sensazione materiale del mais sotto le mani e le forme che può creare anche solo appoggiando una mano.

Una volta superata la conoscenza del gioco incominciate a proporgli delle forme da riprodurre, sempre senza insistenza, se non sarà propenso quel giorno si può mettere da parte e riproporre un’altra giornata, proponendo altri giochi comunque acquisitivi ed educativi.

Troppo spesso le mamme sono ansiose dei risultati, invece dovete pensare alla sensazione ed al divertimento del bambino, che coi suoi tempi e disponibilità umorali prima o poi sarà pronto per imparare i primi gesti per poter incominciare a scrivere.

Si può incominciare a far riprodurre delle forme semplici, come un cerchio, un rettangolo, delle linee a zigzag (come fossero delle montagne, proprio come nella foto) e tante altre forme.

Poi si passa alle forme più complicate ma non troppo difficili, come lettere e numeri facili da realizzare, per poi completare, col tempo l’intero alfabeto anche numerico.

Infine si possono combinare anche delle sillabe o parole brevi e semplici, il cui suono sia facile da memorizzare mentalmente e tradurre altrettanto facilmente, come per esempio casa, cane, rana, mamma e papà, parole che hanno anche un ricordo simbolico perciò la loro realizzazione viene memorizzata molto facilmente.

Lavagna di sabbia o farina di mais Montessori – Per bambini di Scuola Infanzia dai 3 ai 5 anni