Le Congiunzioni: Schede Didattiche per la Scuola Primaria

Congiunzioni: Schede Didattiche per bambini Scuola Primaria

Cosa sono le Congiunzioni? A cosa servono? Scopritelo in questo articolo e imparate a distinguere le Congiunzioni coordinanti dalle Congiunzioni subordinanti.

La Congiunzione è quella parte invariabile del discorso che vi permettere di collegare fra loro due o più parole oppure due o più frasi, chiarendo i rapporti che si instaurano tra di esse.

Ad esempio: “Lucia e Cristina sono sorelle” la E è una congiunzione coordinante copulativa che unisce i due nomi propri.

Nella frase: “Quando torno da scuola, vado a mangiare dalla nonna”, invece, QUANDO è una congiunzione subordinante temporale che esprime il momento in cui avviene l’azione.

Potete scaricare e stampare gratuitamente le Schede Didattiche Italiano sulle Congiunzioni cliccando sul tasto “Download“.

Italiano per bambini della Scuola Primaria: Le Congiunzioni coordinanti

Congiunzioni coordinanti: Schede Didattiche per bambini Scuola Primaria

Le congiunzioni si distinguono in coordinanti e subordinanti in base alla loro funzione.

Si tratta di congiunzioni coordinanti se fra le due parole o frasi collegate c’è un rapporto di parità e indipendenza, che le pone sullo stesso piano.

All’interno di questo insieme rientrano diversi tipi di congiunzioni:

  • congiunzioni copulative: aggiungono qualcosa in positivo come E e ANCHE o in negativo come NEPPURE e NEANCHE (ad esempio: “Marco e Lorenzo giocano a basket. Non ho esitato neppure un istante.”);
  • congiunzioni avversative: legano due elementi in contrasto fra loro, come MA, TUTTAVIA, PERÒ… (Ad esempio: “Non mi piace la carne, ma mangio tantissime verdure.”);
  • congiunzioni disgiuntive: introducono un’alternativa tra due elementi come O e OPPURE (Ad esempio: “Preferisci la carne o le verdure?”);
  • congiunzioni dichiarative: servono per spiegare quanto è stato detto prima, come CIOÈ, INFATTI, OSSIA… (Ad esempio: “Sono un pò deluso, infatti non mi aspettavo questo atteggiamento da Valerio.”);
  • congiunzioni conclusive: esprimono la conseguenza di quanto detto in precedenza, come QUINDI, PERCIÒ e DUNQUE (Ad esempio: “Ho fame, quindi vado a comprare un panino.”);
  • congiunzioni correlative: si tratta di congiunzioni copulative o disgiuntive ripetute due volte per mettere in relazione fra loro due elementi all’interno della frase (Ad esempio: “Mi piace sia la carne sia il pesce. Non amo il rosso il verde. O tutto o niente.”).

Potete scaricare e stampare gratuitamente le Schede Didattiche Italiano sulle Congiunzioni coordinanti cliccando sul tasto “Download“.

Italiano per bambini della Scuola Primaria: Le Congiunzioni subordinanti

Congiunzioni subordinanti: Schede Didattiche per bambini Scuola Primaria

Le congiunzioni subordinanti servono a istituire un rapporto di dipendenza tra due frasi: una delle due, detta principale, regge l’altra, che infatti non può stare da sola perchè non è indipendente.

Anche queste congiunzioni sono di vari tipi, per ora iniziate a distinguerle dalle congiunzioni coordinanti, facendovi aiutare dagli esempi qui sotto:

  • Oggi non vado a scuola POICHÉ ho la febbre (congiunzione subordinante causale).
  • MENTRE tornavo a casa, ho incontrato Claudia (congiunzione subordinante temporale).
  • Paolo mi ha detto CHE verrà in vacanza con noi quest’estate (congiunzione subordinante dichiarativa).
  • Vi ho preparato una bella torta PERCHÉ recuperiate le energie spese nella partita di calcio (congiunzione subordinante finale).
  • Ti sei messo nei guai NONOSTANTE ti avessi avvertito di fare attenzione (congiunzione subordinante concessiva).
  • SE mi avessi dato ascolto, non saremmo arrivati a questo punto (congiunzione subordinante condizionale o ipotetica).

Potete scaricare e stampare gratuitamente le Schede Didattiche Italiano sulle Congiunzioni subordinanti cliccando sul tasto “Download“.

Le Congiunzioni – Schede Didattiche Italiano per bambini della Scuola Primaria

Rispondi