Le Persone del Verbo: Schede Didattiche per la Scuola Primaria

Le Persone del Verbo: Schede Didattiche per bambini
Scuola Primaria

Italiano per bambini della Scuola Primaria: Le Persone del Verbo

Io, tu , egli, noi, voi , essi: anche i verbi hanno una persona! In questo articolo vengono spiegate ‘Le Persone del Verbo‘: le persone singolari e plurali dei modi finiti dei verbi.

Oltre all’infinito, ci sono tanti altri modi del verbo che i bambini della Scuola Primaria impareranno a conoscere a parte il gerundio, il participio e l’infinito, tutti gli altri modi sono finiti, cioè sono verbi caratterizzati da persona e numero.

Le Persone del Verbo – Persone e pronomi personali

Persone e pronomi personali
Italiano per Scuola Primaria

La persona di un verbo rappresenta chi copie l’azione e può essere espressa da un nome oppure da una parolina che lo sostituisce, ovvero il pronome personale!

Quando si legge la coniugazione di un verbo, infatti, trovate un modello di questo tipo:

  • io mangio
  • tu mangi
  • egli mangia
  • noi mangiamo
  • voi mangiate
  • essi mangiano.

Come vedete, quando cambia la persona, cambia anche la parte finale di un verbo, quella che contiene tutte le informazioni grammaticali che dovete tenere presenti nell’analisi del verbo.

Le Persone del Verbo – Le Persone singolari

Le Persone singolari – Italiano per Scuola Primaria

Le persone del verbo sono sei, tre singolari e tre plurali. Le persone singolari sono:

  • io leggo (prima persona singolare);
  • tu leggi (seconda persona singolare);
  • egli legge (terza persona singolare).

Nella frase “Cosa leggi di bello?” il pronome personale non è espresso, ma il verbo leggere è coniugato alla seconda persona singolare e vi fa capire che il soggetto sottointeso è tu.

Le Persone del Verbo – Le Persone plurali

Le Persone plurali – Italiano per Scuola Primaria

Le persone plurali sono tre:

  • noi leggiamo (prima persona plurale);
  • voi leggete (seconda persona plurale);
  • essi leggono (terza persona plurale).

Nella frase “Andiamo a scuola”, anche se il pronome personale noi è sottointeso, il verbo andare è coniugato alla prima persona plurale e vi permette di sapere chi compie l’azione.

I Verbi impersonali

I Verbi impersonali – Italiano per Scuola Primaria

Cosa sono i verbi impersonali?

“Oggi piove, tuona e lampeggia”. Cosa potete ricavare da questa frase a parte che si tratta di una giornata di brutto tempo?

Se guardate bene i verbi noterete che non hanno il soggetto e non per questo sia sottointeso, ma perchè proprio non possono averlo.

I verbi che indicano condizioni atmosferiche, come piovere, tuonare, lampeggiare, ma anche grandinare, fare freddo, albeggiare e tanti altri rientrano infatti nella categoria dei verbi impersonali, cioè quei verbi che si usano solo alla terza persona singolare.

In realtà, qualunque verbo può essere usato in forma impersonale, aggiungendogli davanti la particella “si” (esempio: Dove si va? A che ora ci si vede? In questo ristorante si mangia bene).

Inoltre possono essere impersonali anche i verbi come bisogna, occorre, capita, succede, sembra, pare, importa seguiti da una frase, detta soggettiva, che funge da soggetto del verbo.

Per formare i tempi composti dei verbi impersonali, ricordatevi di usare l’ausiliare essere e con il participio passato al maschile singolare. Con i verbi atmosferici potete utilizzare anche l’ausiliare avere, soprattutto se volete sottolineare la durata del fenomeno (esempio: “è nevicato”, ma anche “ha nevicato per due giorni”).

Esercizi sulle Persone del Verbo

Rispondi