Descrivi un amico di classe dal tuo punto di vista per Scuola Primaria

Testo descrittivo per bambini di Scuola Primaria
“Descrivi un amico di classe dal tuo punto di vista”

Con questa descrizione di un amico di classe dal tuo punto di vista per Scuola primaria, sarà molto più semplice per gli alunni fare un compito di questo tipo senza errori e sbavature, rendendolo il più lineare possibile.

“Descrivi un amico di classe dal tuo punto di vista” per Scuola elementare: Testo descrittivo per bambini di Scuola primaria

La traccia “Descrivi un amico di classe dal tuo punto di vista” per Scuola primaria chiede ai bambini di svolgere un lavoro il più personale possibile, realizzando una descrizione soggettiva del compagno. Durante la Scuola primaria, non sono poche le prove per dare la possibilità ai bambini di capire qual è la differenza tra una descrizione soggettiva e una oggettiva. Per questa ragione è importante avere chiaro in mente cosa significhi fare un testo descrittivo su un amico di classe dal proprio punto di vista. Sotto ne trovate uno che sicuramente risulterà fondamentale per la realizzazione di quello degli alunni che sono ancora incerti sul come svolgere un lavoro di questo tipo.

Il consiglio che sempre vi diamo è quello di chiedere al bambino di creare su un foglio una lista di aggettivi positivi e di aggettivi negativi per descrivere il compagno di classe: in questo modo, sarà più semplice, per lui, rielaborare i dati raccolti con un testo descrittivo senza sbavature e per niente confusionario.

Quello che si deve evitare di fare è creare un’accozzaglia di aggettivi: la lista va fatta solo per ordinare il testo. Dopo aver quindi raccolto gli elementi descrittivi, bisogna passare all’elaborazione del testo descrittivo su un amico di scuola di tipo soggettivo.

Come si fa a descrivere soggettivamente un amico di classe? Leggendo qui di seguito, gli alunni potranno trovare tante informazioni utili per non sbagliare.

“Descrivi un amico di classe dal tuo punto di vista”, testo descrittivo per la Scuola Primaria adatto ai bambini

Nella mia classe c’è un compagno che si chiama Luca. Ha la mia stessa età ed è alto più o meno come me. Ha i capelli castani, gli occhi sottili e marroni, la bocca un po’ carnosa e il naso piccolino. Le orecchie sono normali, la fronte è spaziosa e il mento non è pronunciato. Ha un viso armonico. 

Luca ha delle mani lunghe e affusolate e questo significa che diventerà molto alto. E lui è felicissimo per questo perché sogna di diventare il miglior giocatore di basket del mondo. Io l’ho visto sul campo ed è davvero bravo. Sono sicuro che arriverà lontano e che un giorno lo vedrò in TV.

Il mio compagno di classe Luca è quindi uno sportivo e nell’ora di educazione fisica è sempre al primo posto: è veloce come il vento e agile come una farfalla. È anche molto bravo a scuola e riesce ad avere ottimi voti anche nelle verifiche di matematica. 

Ci piace giocare a calcio e ai videogiochi: passiamo infatti la domenica insieme e ci divertiamo un mondo. Qualche volta facciamo anche una passeggiata e parliamo di tutto e di più, anche di alcuni segreti.

Lui è un compagno di classe davvero speciale: va d’accordo con tutti e persino con le maestre. Ha però un difetto: chiacchiera talmente tanto che non si accorge mai quando la maestra entra in classe. Ma ci sono io ad avvisarlo in tempo!

Con Luca ho una bellissima amicizia che spero non finisca mai.

“Descrivi un amico di classe dal tuo punto di vista” per Scuola elementare: Testo descrittivo per bambini di Scuola Primaria

Rispondi