Come fare l’Analisi grammaticale: Schede Didattiche per la Scuola Primaria

Analisi grammaticale: Schede Didattiche per bambini
Scuola Primaria

Come si fa l’analisi grammaticale? Fare l’analisi grammaticale significa identificare la categoria grammaticale di ogni parola, definendo ogni parte del discorso con tutte le sue proprietà e caratteristiche.

L’Analisi grammaticale consiste nell’indicare per ogni parola se si tratta di un nome, di un articolo, di un aggettivo, di un pronome, di un verbo, di un’esclamazione, di una preposizione o di una congiunzione. Sono nove le parti del discorso, le prime cinque variabili e le ultime quattro invariabili.

Potete scaricare e stampare le Schede Didattiche su Analisi grammaticale gratuitamente cliccando sul tasto “Download“.

Italiano per bambini della Scuola Primaria: Mappa mentale dell’Analisi grammaticale

Cos’è l’analisi grammaticale? L’analisi grammaticale è l’operazione che associa ogni parola a una categoria grammaticale o parte del discorso.

Le parti del discorso dell’italiano sono nove:

  • cinque variabili (nome, articolo, aggettivo, pronome, verbo)
  • quattro invariabili (avverbio, esclamazione, preposizione, congiunzione).

Le trovate tutte nella Mappa mentale dell’Analisi grammaticale: tenetela con voi quando fate l’analisi grammaticale.

Potete scaricare e stampare la Mappa mentale dell’Analisi grammaticale gratuitamente cliccando sul tasto “Download“.

Italiano per bambini della Scuola Primaria: Analizzare le parti variabili del discorso

Parti Variabili del Discorso: Schede Didattiche per bambini
Scuola Primaria

Le cinque parti variabili del discorso sono quelle che possono cambiare in base al genere, al numero, alla persona, al modo e al tempo.

Se la analizzate, quindi, dovete indicare anche queste caratteristiche.

Ecco la spiegazione per fare l’analisi grammaticale delle parti variabili:

  • nome: comune o proprio, di una persona, di animale o di cosa, maschile o femminile, individuale o collettivo, concreto o astratto, primitivo, derivato, composto o alterato (diminutivo, accrescitivo, vezzeggiativo, dispregiativo);
  • articolo: determinativo, indeterminativo o partitivo, maschile o femminile, singolare o plurale;
  • aggettivo: qualificativo di grado positivo, comparativo (di maggioranza, minoranza o uguaglianza) o superlativo (assoluto o relativo) oppure determinativo possessivo, determinativo, indefinito, interrogativo, esclamativo o numerale, maschile o femminile, singolare o plurale;
  • pronome: personale di prima, seconda o terza persona, relativo, possessivo, dimostrativo, indefinito, interrogativo, esclamativo o numerale, maschile o femminile, singolare o plurale;
  • verbo: infinito, coniugazione, modo e tempo, persona, forma attiva, passiva o riflessiva.

Potete scaricare e stampare le Schede Didattiche sulle Parti Variabili del Discorso gratuitamente cliccando sul tasto “Download“.

Italiano per bambini della Scuola Primaria: Analizzare le parti invariabili del discorso

Parti Invariabili del Discorso: Schede Didattiche per bambini
Scuola Primaria

Le parti invariabili del discorso non subiscono modifiche, ma hanno un’unica forma.

Ecco le informazioni da indicare quando fate l’analisi grammaticale:

  • avverbio: tipo ed eventuale grado e alterazione;
  • esclamazione: propria, impropria o locuzione esclamativa;
  • preposizione: semplice, articolata, impropria o locuzione prepositiva;
  • congiunzione: coordinante, subordinante o locuzione congiuntiva.

Potete scaricare e stampare le Schede Didattiche sulle Parti Invariabili del Discorso gratuitamente cliccando sul tasto “Download“.

Analisi grammaticale – Italiano per bambini della Scuola Primaria

Rispondi