Il Presidente della Repubblica Italiana: Materiale Didattico per la Scuola Primaria

Il Presidente della Repubblica Italiana: Materiale Didattico
Per bambini di Scuola Primaria

Cittadinanza per bambini di Scuola Primaria: Il Presidente della Repubblica Italiana

Il Presidente della Repubblica, nel sistema politico italiano, è il capo dello Stato italiano, rappresentante dell’unità nazionale. Il Presidente della Repubblica si configura come un potere «neutro», ovvero posto al di fuori della tripartizione dei poteri (legislativo, esecutivo o giudiziario). Svolge una funzione di sorveglianza e coordinamento, secondo le norme stabilite dalla Costituzione italiana, di cui è garante.

Il Presidente della Repubblica è un organo costituzionale, eletto dal Parlamento in seduta comune integrato dai delegati delle Regioni (ovvero tre consiglieri per regione, con l’eccezione della Valle d’Aosta, che ne nomina uno solo, per un totale di 58) e rimane in carica per un periodo di sette anni, detto mandato. La Costituzione stabilisce che può essere eletto presidente chiunque, con cittadinanza italiana, abbia compiuto i cinquanta anni di età e goda dei diritti civili e politici.

La residenza ufficiale del presidente della Repubblica è il Palazzo del Quirinale, sull’omonimo colle di Roma.

Il Presidente della Repubblica Italiana: Come viene eletto?

Ai sensi dell’art. 83 della Costituzione:

«Il Presidente della Repubblica italiana è eletto dal Parlamento in seduta comune dei suoi membri. All’elezione partecipano tre delegati per ogni Regione eletti dal Consiglio regionale in modo che sia assicurata la rappresentanza delle minoranze. La Valle d’Aosta ha un solo delegato.
L’elezione del Presidente della Repubblica ha luogo per scrutinio segreto a maggioranza di due terzi dell’assemblea. Dopo il terzo scrutinio è sufficiente la maggioranza assoluta.»

I requisiti di eleggibilità del Presidente della Repubblica italiana, contenuti nel primo comma dell’art. 84 della Costituzione, sono:

  • l’avere cittadinanza italiana;
  • aver compiuto i 50 anni d’età;
  • godere dei diritti civili e politici;
  • la Costituzione prevede inoltre l’incompatibilità con qualsiasi altra carica.

L’elezione del Presidente della Repubblica avviene su iniziativa del Presidente della Camera dei deputati e la Camera dei deputati è la sede per la votazione.

Il Presidente della Repubblica Italiana: Quanto dura il mandato presidenziale?

Oltre che alla naturale scadenza di sette anni, il mandato del Presidente della Repubblica può essere interrotto per:

  • dimissioni volontarie;
  • morte;
  • impedimento permanente, dovuto a gravi malattie;
  • destituzione, nel caso di giudizio di colpevolezza sulla messa in stato d’accusa per reati di alto tradimento e attentato alla Costituzione (art. 90);
  • decadenza, per il venir meno di uno dei requisiti di eleggibilità.

Il Presidente della Repubblica Italiana: Che cosa fa e quali sono i suoi poteri?

La Costituzione, oltre a riconoscere alla carica la funzione di rappresentanza dell’unità del Paese con tutte le prerogative tipiche del capo di Stato a livello di diritto internazionale, pone il Presidente della Repubblica Italiana al vertice della tradizionale tripartizione dei poteri dello Stato. Espressamente previsti sono i poteri di:

  1. in relazione alla rappresentanza esterna il Presidente della Repubblica Italiana può:
    • accreditare e ricevere funzionari diplomatici (art. 87 Cost.);
    • ratificare i trattati internazionali sulle materie dell’art. 80, previa autorizzazione delle Camere (art. 87);
    • dichiarare lo stato di guerra, deliberato dalle Camere (art. 87);
  2. in relazione all’esercizio delle funzioni parlamentari il Presidente della Repubblica Italiana può:
    • nominare fino a cinque senatori a vita (art. 59);
    • inviare messaggi alle Camere (art. 87);
    • convocarle in via straordinaria (art. 62);
    • scioglierle salvo che negli ultimi sei mesi di mandato. Lo scioglimento può avvenire in ogni caso se il semestre bianco coincide in tutto o in parte con gli ultimi sei mesi di legislatura (art. 88);
    • indire le elezioni e fissare la prima riunione delle nuove Camere (art. 87);
  3. in relazione alla funzione legislativa e normativa il Presidente della Repubblica Italiana può:
    • autorizzare la presentazione in Parlamento dei disegni di legge governativi (art. 87);
    • promulgare le leggi approvate in Parlamento entro un mese, salvo termine inferiore su richiesta della maggioranza assoluta delle Camere (art. 73);
    • rinviare alle Camere con messaggio motivato le leggi non promulgate e chiederne una nuova deliberazione (potere non più esercitabile se le Camere approvano nuovamente) (art. 74);
    • emanare i decreti-legge, i decreti legislativi e i regolamenti adottati dal governo (art. 87);
    • indire i referendum (art. 87) e nei casi opportuni, al termine della votazione, dichiarare l’abrogazione della legge a esso sottoposta;
  4. in relazione alla funzione esecutiva e di indirizzo politico il Presidente della Repubblica Italiana può:
    • nominare il Presidente del Consiglio dei ministri e, su proposta di questo, i ministri (art. 92). Secondo la prassi costituzionale, la nomina avviene in seguito a opportune consultazioni con i presidenti delle Camere, i capi dei gruppi parlamentari, i presidenti emeriti della Repubblica e le delegazioni politiche;
    • accogliere il giuramento del governo e le eventuali dimissioni (art. 93);
    • nominare alcuni funzionari statali di alto grado (art. 87);
    • presiedere il Consiglio supremo di difesa e detenere il comando delle forze armate italiane (art. 87);
    • decretare lo scioglimento di consigli regionali e la rimozione di presidenti di regione (art. 126);
    • decretare lo scioglimento delle Camere o anche di una sola di esse (art. 88);
  5. in relazione all’esercizio della giurisdizione il Presidente della Repubblica Italiana può:
    • presiedere il Consiglio superiore della magistratura (art. 104);
    • nominare un terzo dei componenti della Corte costituzionale (art. 135);
    • concedere la grazia e commutare le pene (art. 87).

Potete scaricare e stampare gratuitamente il Materiale Didattico Cittadinanza sul Presidente della Repubblica Italiana cliccando sul tasto “Download” che trovate in alto alla pagina.

Le persone hanno chiesto anche:

  • Come si chiamano i Presidenti della Repubblica italiana?
  • Chi può fare il Presidente della Repubblica?
  • Dove è nato il Presidente della Repubblica?
  • Chi è il capo dei ministri?
  • Chi sono gli attuali presidenti della Camera dei deputati?

Il Presidente della Repubblica Italiana – Cittadinanza per bambini di Scuola Primaria

Rispondi