Sostegno Giornate Mondiali ✓ Feste dell'anno - SostegnO 2.0

Giorno del ricordo: che cosa sono le foibe? Per Scuola Primaria

giorno del ricordo

Cosa ci insegna il Giorno del ricordo? – Per bambini di Scuola Primaria

Oggi, 10 febbraio, è un giorno speciale per tutti gli italiani, un giorno in cui ricordiamo le vittime delle foibe. Il Giorno del Ricordo è una ricorrenza nazionale istituita dal governo italiano nel 2004 per commemorare le vittime dei conflitti, della violenza e dell’esodo delle popolazioni italiane dall’Istria, da Fiume e dalle province italiane dell’ex Jugoslavia.

Le foibe sono le profonde buche scavate nel terreno dai comunisti slavi nei territori italiani dell’Istria, Fiume e Dalmazia, dove le vittime venivano gettate e uccise. La tragedia delle foibe è stata testimoniata dalla testimonianza di tanti italiani che hanno dovuto vivere una tragedia senza precedenti.

Per ricordare le vittime delle foibe, gli studenti delle Scuole primarie italiane oggi parleranno della storia di questo periodo della storia italiana. Verranno anche organizzati dibattiti, discussioni e laboratori in classe per aiutare gli studenti a comprendere ed elaborare le tragedie passate.

Inoltre, in molte Scuole primarie, gli studenti lavoreranno insieme per realizzare progetti di ricerca e documentari sulla storia delle foibe, in modo da poter apprendere di più su questo periodo della storia italiana e fornire ai loro compagni una testimonianza diretta delle tragedie vissute.

È importante che i giovani apprendano come la storia italiana sia stata segnata dalle tragedie delle foibe e che anche i più piccoli abbiano la possibilità di commemorare le vittime. Durante il Giorno del Ricordo, i bambini avranno l’opportunità di riflettere sulla storia e su come le tragedie del passato possano avere un impatto sul presente.

Il Giorno del Ricordo è un’occasione importante per non dimenticare quanto accaduto in quel periodo, per far sì che simili tragedie non si ripetano e per ricordare a tutti che ogni essere umano ha il diritto di vivere liberamente e in pace.

L’importanza del Giorno del Ricordo non riguarda però solo le tragedie passate, ma anche le sfide che le relazioni internazionali di oggi si trovano ad affrontare. Le violenze e le discriminazioni subite dal popolo italiano durante la seconda guerra mondiale ci hanno insegnato che i conflitti non devono essAere risolti con la violenza, ma con la diplomazia e il dialogo. Per questo, oggi, il Giorno del Ricordo ha acquisito una valenza internazionale e ci ricorda che nessuno dovrebbe essere vittima di violenza politica o di abusi di potere.

Inoltre, il Giorno del Ricordo è anche un’occasione per rinsaldare la nostra identità nazionale e ricostruire i legami tra le diverse componenti della nostra società. Le tragedie delle foibe hanno profondamente colpito la nostra nazione e le comunità che le hanno subite, ma ricordarle oggi ci permette di ritrovare uno spirito di unità e di rafforzare la nostra appartenenza all’Italia.

In questo modo, il Giorno del Ricordo può essere un’occasione di riflessione e di riconciliazione, per ricordare quanto accaduto in quel periodo e per ricostruire nuovi equilibri, basati sulla tolleranza e sulla reciproca accettazione.


Giornata del ricordo in memoria delle vittime delle foibe – Per bambini di Scuola Primaria

Clicca per votare questo articolo!
Back to list

ULTIMI ARTICOLI