Attività Didattica ‘Come spiegare le Stagioni ai Bambini’

Storia per bambini di Scuola Infanzia e di Scuola Primaria: Come spiegare le stagioni in maniera efficace

Per aiutare i bambini a comprendere al meglio il naturale alternarsi delle stagioni è fondamentale aiutarsi con esempi concreti, che possano in qualche modo annullare l’astrattezza del concetto di tempo. Quando si parla di tempo, infatti, ci si riferisce a un concetto di facile comprensione per gli adulti ma di cui i bambini non hanno piena percezione. Fino all’età prescolare, infatti, il bambino non si rende perfettamente conto del tempo che scorre e quindi non comprende appieno il concetto di mese né quello dell’alternanza delle stagioni

Imparare le stagioni dell’anno attraverso il gioco o tramite l’utilizzo di giocattoli adeguati, dunque, è il miglior modo per far conoscere al bambino mesi e stagioni dell’anno. Attraverso il gioco, infatti, il bambino stimola la fantasia e tutte le sue facoltà intellettive e questa attività gli garantisce un corretto sviluppo cognitivo e una completa percezione sia di sé stesso che del mondo che lo circonda.

Quindi, come spiegare le quattro stagioni per bambini in maniera divertente? Un modo facile, per esempio, è quello di realizzare insieme un colorato calendario temporale, completo di carte tematiche da sovrapporre in corrispondenza dei mesi dell’anno. Su queste carte, poi, potrete disegnare piccoli fiocchi di neve per l’inverno, le foglie che cadono dagli alberi per l’autunno, i fiori che sbocciano per la primavera e un simpatico sole per l’estate. Questo semplice gioco educativo per bambini permetterà ai vostri figli di comprendere quali sono gli elementi caratterizzanti delle quattro stagioni per bambini e di percepirne il naturale trascorrere del tempo, osservando i diversi fenomeni naturali che caratterizzano ogni stagione.

Potete scaricare e stampare l’Attività Didattica ‘Come spiegare le Stagioni ai Bambini’ cliccando sul tasto “Download“.


Rispondi