La Vendemmia spiegata ai Bambini

La Vendemmia spiegata ai bambini di Scuola Primaria

Schede Didattiche e Disegni da colorare sulla Vendemmia per bambini di Scuola Primaria

In questo articolo trovate alcune Schede Didattiche con Disegni d Colorare sulla Vendemmia che potrete proporre ai bambini che frequentano la classe seconda o terza della Scuola Primaria.

Per spiegare la vendemmia ai bambini in maniera semplice il modo migliore è sicuramente farli cimentare i bambini in maniera pratica. Per questo si potrebbero organizzare visite guidate in vigna e in cantina per permettere ai più piccoli di toccare con mano il processo di lavorazione dell’uva e la raccolta, unendo divertimento e apprendimento. Le visite in vigna e in cantina sono un modo originale e semplice per far apprendere il processo della vendemmia ai bambini utilizzando i loro stessi occhi. Dopo potrete proporre le nostre schede didattiche che potete scaricare e stampare in maniera gratuita cliccando sul tasto “Download“.

La vendemmia è una delle fasi più importanti nella produzione del vino e, di certo, rappresenta un momento di forte unione e convivialità. Infatti nel passato, nei vigneti si riunivano tutte le generazioni dai più anziani ai più piccoli con lo stesso comune obiettivo. La vendemmia ha inizio quando l’uva è matura al punto giusto, in genere ciò avviene in tre periodi: agosto-settembre, settembre-ottobre, ottobre-novembre. Le fasi principali in cui si articola questo processo sono tre: raccolta, pigiatura e fermentazione.

La raccolta dell’uva dalle vigne è un processo che in passato avveniva a mano ma oggi sempre più si verifica con l’aiuto di macchine che supportano il lavoro dell’uomo scuotendo la vite per farne cadere i grappoli. La selezione manuale dei grappoli resta comunque il migliore modo di verificare che l’uva sia matura per ottenere un prodotto di qualità

La pigiatura è un processo che in passato si realizzava esclusivamente con i piedi all’interno di grossi catini in cui veniva raccolta l’uva e rappresentava una grande festa a cui partecipava tutta la comunità e coinvolgeva adulti e bambini. Oggi questo processo, così come quello della potatura, viene eseguito con l’ausilio dei macchinari con cui l’uva viene spremuta per ottenere il mosto, che, a sua volta, viene poi filtrato ossia privato di batteri e impurità per poi essere raccolto in grandi tini.

La fermentazione del mosto avviene per un periodo di circa 7/10 giorni e, nel caso dei vini bianchi, esso subisce un processo di separazione da raspi, bucce e semi, mentre per la produzione dei vini rossi il succo d’uva fermenta insieme ad essi donando così il caratteristico colore e determinandone la componente tannica. Dopo la vinificazione si passa alla svinatura ossia il vino viene filtrato per essere chiarificato e travasato in contenitori di diversi materiali, in alcuni casi può subire una seconda fermentazione.

Potete scaricare e stampare le Schede Didattiche sulla Vendemmia gratuitamente cliccando sul tasto in alto “Download“.

Come spiegare ai bambini la vendemmia

Rispondi