La Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA)

La Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA) per bambini Scuola Infanzia e Scuola Primaria

Che cosa è la CAA (Comunicazione Aumentativa e Alternativa)?

CAA è l’acronimo di Comunicazione Aumentativa e Alternativa cioè ogni forma di comunicazione che sostituisce, integra, aumenta il linguaggio verbale orale.
La CAA viene utilizzate nella pratica clinica e si pone come obiettivo di compensare una disabilità (temporanea o permanente) del linguaggio espressivo. La CAA viene utilizzate anche con bambini affette da autismo, anche se esistono pareri discordi in quanto l’autismo è una una patologia in cui spesso l’intenzionalità la comunicazione è difficile da valutare in modo oggettivo.

In alcuni casi di autismo l’intervento dell’utilizzo della CAA ha ottenuto come un miglioramento del comportamento sociale, soprattutto nell’apprendimento di sequenze temporali di eventi (ad es. le diverse attività della vita quotidiana come alzarsi da letto, lavarsi i denti ecc.).

Nella Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA) vengono utilizzati dei simboli colorati, chiamati ‘PCS’ (Picture Communication Symbols). Questi sono disegni semplici, solitamente con una didascalia che spiega il loro significato. In questo caso, il simbolo o l’immagine servono come strumento alternativo per accompagnare e stimolare la comunicazione orale. Il partner comunicativo “legge” ad alta voce l’immagine, creando così lo “stimolo orale in entrata” per accompagnare, nel caso in cui ci fossero le condizioni, anche la produzione verbale in uscita.

Spesso la CAA viene definita semplicemente come uno strumento per persone con difficoltà relative al linguaggio orale e alla scrittura ma può essere invece definita come l’insieme di strategie, conoscenze, tecniche con l’obiettivo di potenziare il linguaggio verbale. L’obiettivo della Comunicazione Alternativa Aumentativa non è quello di sostituire il linguaggio il verbale ma di potenziarlo. Con il termine comunicazione “aumentativa” infatti significa potenziare la comunicazione standard, senza sostituirla.

La CAA consente di includere nel “contesto classe” il sia il singolo bambino con disabilità ma anche i bambini con difficoltà di apprendimento, gli studenti stranieri e recentemente la CAA viene anche utilizzata per il deficit di attenzione (ADHD).

La Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA) per bambini

Scuola Infanzia e Scuola Primaria

Rispondi