Risoluzione di problemi su Windows

Pulizia disco e di risoluzione di problemi su Windows

Quale programma utilizzare per rimuovere i file temporanei sul proprio PC Windows e ripulirlo da problemi e da file obsoleti? Uno tra i programmi consigliati più consigliati c’è sicuramente CCleaner.

CCleaner è uno di quei programmi fondamentali per fare la manutenzione del computer Windows perché lo tiene libero da spazzatura e perché ripara quei piccoli problemi di sporcizia sul registro di sistema e nel filesystem che possono rallentare le prestazioni complessive di sistema. Cancellare i file temporanei inoltre ha anche due importanti scopi: in primo luogo consente di liberare spazio su disco che è sempre una buona cosa, soprattutto se si utilizza una unità SSD veloce ma non troppo capiente, e poi per ragioni di privacy si possono voler cancellare i file temporanei capaci di rivelare informazioni su come si usa il computer.

In questo articolo capirete come scaricare e utilizzare CCleaner, esplorando tutte le funzioni integrate nella versione gratuita del programma, più che sufficiente per le pulizie domestiche e per velocizzare qualsiasi versione di Windows 10 senza dover utilizzare altri programmi di pulizia.

Come usare CCleaner per la risoluzione di problemi su Windows

CClenaer è un programma molto semplice da utilizzare ma per chi è alle prime armi con un computer Windows conviene conoscere fin da subito quali sono le funzionalità offerte e i menu che è possibile utilizzare, così da poter ripulire il PC Windows velocemente, velocizzando anche l’avvio del sistema. Se non avete ancora scaricato CCleaner sul vostro PC lo potete scaricare gratuitamente dal sito ufficiale.

L’interfaccia del programma mostra sempre i vari strumenti sul lato sinistro, così da averli sempre a portata di clic. CCleaner è disponibile in lingua italiana e può essere suddiviso in 5 sezioni, che analizzeremo insieme in seguito.

Il primo menu in alto a sinistra è “Controllo integrità“: questo menu permette di avviare una scansione completa del computer Windows, così da cercare subito file inutili, residui delle disinstallazioni dei programmi, collegamenti orfani, chiavi di registro non assegnati e altri elementi utili per mantenere il PC Windows veloce e scattante. Questo controllo può essere effettuato manualmente ed è l’ideale per i principianti: basta premere sul pulsante “Avanti” per avviare un controllo molto efficace e rapido.

Per ottenere il menu di pulizia tradizionale di CCleaner (dedicato ai più esperti) basterà aprire di lato a sinistra il menu “Pulizia personalizzata“: da qui potete scegliere quali browser inserire nella scansione, quali programmi controllare per la ricerca dei file inutili, quali parti del sistema operativo scansionare. Le voci già spuntate di default sono le stesse della modalità semplice, che potete così personalizzare secondo i vostri gusti.

Altro menu che potete aprire di lato a sinistra è “Registro“: in questo menu trovate il pulitore del registro di sistema, che cerca collegamenti, librerie, applicazioni e altri elementi senza alcun processo assegnato, orfani di installazioni passate.

Uno dei menu più importanti è senza ombra di dubbio “Strumenti“: in questo menu trovate vari sottomenu con cui è possibile disinstallare i programmi presenti sul PC Windows, aggiornare i programmi di terze parti, verificare quali software o processi si avviano insieme al sistema, gestire le estensioni dei browser compatibili, scansionare il disco per trovare subito i file più grandi, scansionare il disco per trovare i duplicati, gestire i punti di ripristino del sistema e infine ripulire i dischi esterni o interni, avviando una procedura che cancella tutto e impedisce il recupero dei file con gli strumenti dedicati.

L’ultimo menu è “Opzioni“, che permette di accedere alle impostazioni del programma e modificare l’avvio dell’icona del programma, la permanenza in memoria, il gestore dei cookie presenti nel browser, il sistema per includere o escludere delle cartelle specifiche del sistema, il sistema di pianificazione delle scansioni automatiche (solo versione PRO a pagamento), l’attivazione della scansione intelligente (solo versione PRO a pagamento), il gestore degli utenti su PC (anche in questo caso solo versione PRO) e altri menu dedicati all’aggiornamento del programma e ad alcune impostazioni secondarie.

CCleaner: Versione gratuita o a pagamento?

La versione gratuita di CCleaner è più che sufficiente per mantenere il computer Windows veloce e recuperare spazio dal disco, senza dover cercare manualmente i file inutili o i doppioni da cancellare. Come intuito dall’articolo è disponibile anche una versione a pagamento di CCleaner ma è consigliata solo agli utenti che necessitano di pianificare le attività di pulizia: se siete dei semplici utenti domestici e non volete spendere nulla potete benissimo accontentarvi della versione gratuita, ricordandovi di avviare la scansione di tanto in tanto (almeno una volta al mese).

Scaricare Ccleaner, ultima versione in italiano del programma gratuito più usato al mondo di pulizia disco e di risoluzione di problemi su Windows

Rispondi