Bambini con autismo: Giochi con le macchinine

Bambini con autismo: Giochi con le macchinine

Per fare questi Giochi con le macchinine con bambini con autismo (disturbi dello spettro autistico) dovrete avere come Materiali:

automobiline di tutti i tipi, dalle più infantili tipo carrellini o camioncini del Lego Duplo, di semplice plastica colorata, alle più realistiche che rappresentano automobili vere e trattori, con porte che si aprono e si chiudono. È utile averne qualcuna che si avvia a spinta, oppure a molla o a pila, con un interruttore per farla viaggiare. Altri giocattolini semoventi sono animaletti o mezzi di trasporto fantastici che si possono azionare o a spinta o a pressione.

Giochi con le macchinine – Funzioni:

scambio di oggetti; imitazione; attenzione congiunta.

Gioco con le macchinine per bambini con autismo N.1

Munitevi di un certo numero di macchinine e mettetevi di fianco al bambino. Fate correre sul pavimento le macchinine guardando dove si fermano, meglio se contro la parete. Chiedete al bambino autistico di guardare con voi dove vanno le macchinine, dove si fermano, come corrono; se vanno veloci, lente, ecc. Curate i suoi tempi di attenzione, in modo che guardi insieme a voi ogni volta che una macchinina viene lanciata. Lanciate poi a turno le macchinine e guardate con il bambino il loro movimento, enfatizzando la cosa con gesti e con la voce.

Gioco con le macchinine per bambini con autismo N.2

Fate correre sul pavimento un animaletto o un altro oggetto meccanico che viene azionato con la pressione della mano. Chiedete al bambino con autismo di guardare dove va e seguite con lui la direzione dell’animaletto; riprendetelo e ripetete più volte. Posizionate quindi il bambino di fronte a voi; direzionate verso di lui l’animaletto ed enfatizzate il fatto che è arrivato vicino al piedino, alla mano, al divano, ecc. Chiedetegli di rimandarlo verso di voi; se non lo fa spontaneamente, insegnategli il movimento necessario, se occorre guidandogli la mano.

Gioco con le macchinine per bambini con autismo N.3

Costruite un parcheggio o un box con una scatola, con delle righe o con un nastro adesivo per terra, oppure stendendo un foulard, o mettendo per terra un cartone. Chiedete al bambino autistico di parcheggiare tutte le macchinine in fila; se il bambino è interessato, nominate i modelli e i colori delle macchine. Poi chiedetegli di farle uscire dal parcheggio e di dirigerle in una direzione. Se non lo fa da solo, aiutatelo a portare avanti il gioco.

Gioco con le macchinine per bambini con autismo N.4

Caricate su un camion o su un treno dei pupazzetti e degli animali; portatelo in un luogo e fate scendere i passeggeri, disponendoli in ordine, descrivendo contemporaneamente l’azione e chiedendo al bambino con autismo di aiutarvi. Poi ripetete: fate salire i passeggeri sul camion, partite, arrivate a destinazione, fateli scendere, e così via. Potete introdurre variazioni sul luogo di destinazione e sui personaggi che viaggiano.

Giochi con le macchinine per bambini autistici – Ponti verso la comunicazione

Un bambino che ama questi giochi può trarne vantaggio anche per la comunicazione. Come per gli altri giochi, le funzione comunicativa della richiesta può essere incoraggiata dall’organizzazione di situazioni in cui il bambino sia stimolato a chiedere la partenza di una macchinina, a dire o a indicare quale macchina vuole ricevere, La comunicazione si intreccia con l’intersoggettività nell’alternanza del comando <<via!>>, per esempio nel gioco del piano inclinato.

Dal punto di vista della comprensione, possono servire per insegnargli a prestare attenzione alle vostre comunicazioni, come: <<Pronti, via!>>, <<Partenza!>>, <<Arrivati!>>; così come ai gesti, alle indicazioni su dove parcheggiare e alle parole <<Forte!>>, <<Piano!>>, <<Stop!>>. Il bambino può essere anche stimolato a ripetere spontaneamente, mentre ripercorre il rituale dei giochi, le stesse parole.

Sviluppare l’interazione sociale – Giochi con le macchinine per bambini con autismo

Rispondi