L’Apprendimento Multisensoriale

Apprendimento Multisensoriale per bambini di Scuola Primaria

L’Insegnamento o Apprendimento Multisensoriale: utilizzo simultaneo della vista, dell’udito, e del tatto per migliorare la memoria e l’apprendimento del discente

Utilizzare il metodo multisensoriale significa utilizzare diversi di sensi nel contesto di apprendimento, utilizzo simultaneo della vista, dell’udito, e del tatto per un apprendimento ottimale, è adatto. tutti i bambini soprattutto per bambini BES o DSA. L’incorporazione di elementi visivi, uditivi, tattili, cinestetici, gustativi e olfattivi nel contesto didattico aiuta gli studenti ad apprendere e conservare il materiale in classe. Quando si fa uso di un insegnamento multisensoriale si cercano diversi modi per coinvolgere attivamente i bambini e quindi i loro sensi nelle attività, in riferimento a qualsiasi disciplina. L’Apprendimento multisensoriale permette di partecipare attivamente al processo di apprendimento. Tutti i bambini, compresi coloro che potrebbero non avere alcuna difficoltà con l’apprendimento o nel prestare attenzione, traggono beneficio dall’esposizione a lezioni multisensoriali ma può essere particolarmente utile per gli studenti con difficoltà di apprendimento.

L’Insegnamento multisensoriale o Apprendimento multisensoriale consiste come detto prima nell’utilizzo simultaneo della vista, dell’udito, e del tatto ma anche degli altri, per migliorare la memoria e l’apprendimento del bambino.

Ecco alcuni esempi di attività di Apprendimento multisensoriale:

  • Guardare i film;
  • Leggere i libri di testo ad alta voce;
  • Eseguire brevi spettacoli di fronte alla classe;
  • Gli oggetti vengono passati in giro affinché gli studenti possano toccarli, gustarli o annusarli
  • Imitare il movimento;
  • L’insegnante assegna a uno studente un soggetto da mimare davanti alla classe mentre gli altri studenti indovinano l’argomento;
  • I studenti portano un oggetto a scuola per mostrare e raccontare, in base a un argomento assegnato dall’insegnante. Lo studente spiega l’oggetto alla classe e lo passa in giro affinché i suoi compagni lo esaminino.

Per quanto riguarda l‘apprendimento della letto-scrittura attraverso il metodo multisensoriale, sono state create alcune Schede Didattiche adatte a bambini con bisogni educativi speciali o con disturbi specifici di apprendimento.

Il bambino nelle Schede Didattiche Metodo Multisensoriale che trovate sotto dovrà associare alle consonanti e alla vocali colori differenti in modo da favorire l’apprendimento attraverso il canale visivo, a queste vengono proposte altre attività pratico-manipolativo per favorire un apprendimento attraverso il tatto.

Leggere e scrivere con il metodo multisensoriale: un percorso spontaneo, graduale e giocoso per imparare a leggere e a scrivere!

Rispondi